Lavoro web: online e offline per guadagnare di più

Uno dei segreti per migliorare il proprio “web lavoro” in termini di guadagno, è quello di integrarlo ad un lavoro offline. Nell’ultimo periodo gli utenti del web sono cresciuti notevolmente anche in Italia e se prima un’attività online aveva poche prospettive di guadagno, adesso risulta essere uno dei migliori investimenti per crearsi un lavoro facile.

Ho già spiegato in altri post cosa intendo per lavoro facile, che non è assolutamente accostabile alle truffe che si leggono in giro dei guadagni facili. In questo articolo però vorrei chiarire un altro punto molto importante e spesso tralasciato: l’integrazione tra lavoro online e offline.

Le nuove prospettive di fare soldi sul web, favorite appunto dall’evolversi di internet nel nostro Paese e dalla crisi che ha avvicinato i consumatori alla convenienza degli acquisti in rete, portano a scartare un’altra possibilità di guadagnare con internet indirettamente, tramite la creazione di una rete di clienti anche offline. Questo atteggiamento di superiorità o semplicemente di pura indifferenza nei confronti di attività offline, è assolutamente sbagliato, perché puoi davvero creare un business ad ampio raggio con l’unione di due mondi che poi alla fine risultano essere un’unicità assoluta.

Ma in che modo posso integrare il mio business online con potenziali clienti offline? Tutto dipende dal tipo di attività che hai deciso di creare e se hai seguito i consigli dei precedenti articoli per guadagnare su internet. La prima parola d’ordine infatti è lo studio, seguito dall’impegno costante. E se hai studiato allora sai costruire un sito internet, integrarlo al meglio con i principali metodi per incrementare le visite, da cui poi scaturiscono i tuoi principali clienti.

Ecco da qui parte l’esempio per una possibile attività online/offline. Se sai costruire un sito internet con ottime potenzialità di generare visite, allora potresti gestire non solo il tuo sito, ma anche quello di clienti ancora offline. Un idraulico, un elettricista, un’impresa edile, un piccolo libero professionista, il negozio sotto casa e tanto altro, spesso non hanno il tempo materiale, oltre che le basi giuste, per affacciarsi nel mondo del web e inoltre ignorano l’importanza di farsi pubblicità su internet, soprattutto in questo periodo. La concorrenza è abbastanza bassa per questi settori su internet e il posizionamento potrebbe essere davvero la cosa più semplice del mondo, così tu sei contento per aver creato una sorta di dipendenza del cliente offline nei tuoi confronti, oltre ad un naturale guadagno ed il cliente è contento per aver recuperato qualche lavoro nuovo dal web.

Vuoi un altro esempio? Parliamo di e-commerce o affiliazioni. Hai un sito su cui pubblicizzi prodotti tuoi o di altri marchi, utilizzando le tecniche SEO per il posizionamento al meglio e tutte le altre regole per aumentare le visite e i guadagni. Ma perché non estendere le tue vendite anche a coloro che tuttora sono scettici ad acquistare in rete? Fai conoscere i prodotti anche offline e vedrai migliorare il tuo guadagno con il tempo, perché chi acquista offline, nel caso in cui rimanga soddisfatto del prodotto/servizio, verrà al 100% di nuovo ad acquistare da te ed hai un cliente in più fisso, oltre agli altri generati da Google.

Di esempi ce ne sono tantissimi e ne parleremo più approfonditamente in seguito, questo è soltanto un breve accenno per comprendere la reale importanza di questa integrazione.

Se trovi utile questo articolo e vuoi continuare a seguirmi, iscriviti gratuitamente alla newsletter e sarai aggiornato ogni volta che pubblico un post. Se invece hai qualcosa da dire (domande, consigli, insulti ecc.) scrivi pure un commento. HSY3J2GSZXRH

Foto di Daniel

Leave a Reply

Vuoi guadagnare di più?

Segui gli aggiornamenti del blog QuantoGuadagni.com.

Grazie per esserti iscritto! Ricordati di attivare la newsletter cliccando sul link che ti arriva tramite mail, altrimenti non riceverai nessun materiale per il successo.

Qualcosa è andato storto, riprova!